LE NUOVE TENDENZE AI 18/19 -

Parola d’ordine: osare!

Se pensate ai soliti colori caldi e un po’ spenti tipici dell’autunno siete fuori strada. La stagione 18/19 osa tinte accese e fluo che illumineranno le giornate fredde e nebbiose: lo dicono le passerelle, lo conferma Pantone, l’azienda statunitense che si occupa di grafica e rilascia ogni sei mesi nuovi colori ispirandosi alla moda di New York e, da quest'anno, anche a quella di Londra. Toni di scarlet, pink, peony e lime compongono la nuova palette tra colori caldi e rassicuranti.

Osiamo anche le proporzioni: i cappotti sono lunghissimi accompagnati da mini bag ricche di dettagli; gli stivali arrivano ben oltre il ginocchio da portare con gli abiti che diventano maxi-pull di lana o sexy sottovesti; maxi anche i gioielli, come le spille in risalto sui grandi revers e gli orecchini, irrinunciabili il prossimo inverno.

E’ comunque una stagione molto femminile e coprirsi non è mai stato così sexy anche se i tacchi altissimi lasciano posto ad altezze più accessibili e la ballerina continua a trionfare ma con lacci e laccetti accompagnata da quella che sembrava essere una stravaganza e che invece resiste anche il prossimo inverno: la pantofola con e senza pelliccia.

 

In questo mix di tendenze Ragno si inserisce con una collezione piena di novità sempre senza perdere di vista il suo DNA e i suoi pezzi forti: il pantalone e la t-shirt versione 18/19. Ai basici colori tinta unita si affianca un’ampia proposta di fantasie da coordinare tra loro o da portare da sole per accendere i look più rigorosi. Un tourbillon di check, stampe e Principe di Galles. Mixare è permesso, osare doveroso!

Cinque i macro mondi di collezione. Gli intrecci chic dei pied-de-poule vivono accanto al mondo scozzese acceso di toni rossi e gialli. Chi non sa rinunciare al grigio trova il modo di attenuare tanto rigore con vivaci pennellate di rosso peonia e azzurro che spiccano su lane morbidissime. Per le nostalgiche un ritorno allo stile college dove quadri e check osano abbinamenti inconsueti con piccole fantasie, mentre le più tradizionali ameranno i toni caldi del marrone in tutte le sue nuance, che si abbinano a stoffe e tessuti ispirati ai boschi del Nord, dove le fantasie accendono con discrezione le trame più classiche. Nero e animalier per la donna che gioca a essere aggressiva senza rinunciare al colore più classico del guardaroba.

Mondi connessi tra loro per una donna che passa disinvolta da uno stile all’altro in un gioco di coraggiose contaminazioni, una donna che non ha paura di osare per affermare il suo modo di essere.