IL FASCINO DELLA CAMICIA

   

Bianca è rigorosa, azzurra è sportiva, per lui è sinonimo di lavoro (Non solo! CAMICIA bianca fuori dal jeans = Uomo a CACCIA) per lei un capo con cui giocare tra l’elegante e l’informale. E quando lei la ruba a lui, con quell’aria un po’ stropicciata e vissuta, l’effetto sexy è assicurato.

La camicia è forse il capo più “transgender” che ci sia, passa facilmente da un guardaroba all’altro, non si lascia racchiudere in regole strette e rigide ma resta vittima di una tradizione dura da superare: l’abbottonatura. Per lui a sinistra, per lei rigorosamente a destra. Ma perché?

 

Non è per un capriccio o per la decisione di qualche autorevole sovrano dell’antichità; alla base di questa regola sartoriale ci sarebbero motivazioni pratiche da cercarsi nel passato, come racconta il magazine The Atlantic.