Perchè indossare la tuta solo in palestra? Vanessa Friedman, critica di moda del New York Times ha annunciato la nuova tendenza che sta già interessando l’alta moda: l’Athleisure, ovvero indossare gli abiti adatti allo sport nella vita di tutti i giorni.

70717n_70735f


Passando dalla moda di New York alle strade di Chelsea, il quartiere “in” di Londra, l’outfit sportivo è il must per essere chic e alla moda, magari anche all’insegna dell’understatement.

70717w


Il capo chiave di questo concetto sono i leggings, ma non si esclude tutto il resto: track- suit, felpe col cappuccio, pantaloni da yoga, fascette e polsini. La giornalista ha infatti dichiarato: «L’athleisure ha avuto origine dalla tendenza delle donne (ma non solo) a indossare i capi aderenti utilizzati per fare sport anche fuori dalla palestra. Ha finito per indicare il cliché della mamma in tuta davanti ai cancelli della scuola, le teenager e ventenni sempre in leggings anziché in jeans, e tutta quella serie di tute di alto livello – di cashmere o velluto – portate sugli aerei».


70717w_70444x


Il termine “athleisure” deriva dalla crasi tra “athletic”, ovvero attinente allo sport, e “leisure”, tempo libero, e per Ragno si declina con una linea per donne dinamiche e attente ai trend contemporanei. Una linea definita “freestyle” proprio a rappresentare la voglia di libertà che intercetta. Libertà con stile, perché va interpretata sempre con personalità e carattere.


70724w_70735j



Ed ecco che leggings, felpe e tute, assumono tutto un nuovo significato, diventando un’opzione valida per tutti gli ambiti della moda per il tempo libero. Ecco allora la selezione che Ragno ha pensato per soddisfare questa esigenza di libertà, stile e dinamismo: clicca qui per scoprire la linea ATHLEISURE di Ragno.70724w

70724w_70694w

70724w_70694w%20bis